Stagione 2020

Nuova stagione, nuova macchina, nuova sfida!

Dopo i grandi successi della stagione 2019 e la scalata fino a un memorabile quarto posto Overall nella categoria Combustion, il Team si proietta verso il futuro con la progettazione e la realizzazione del suo primo prototipo totalmente a propulsione elettrica.

I cambiamenti a livello tecnico sono radicali, ma le basi costruite in ormai 16 anni di esperienza sono solide e rappresentano una preziosissima linea guida per intraprendere al meglio un percorso sempre più stimolante, ma che nasconde insidie e tante incertezze.

Nel 2020, nasce così il progetto DP12e. L’obiettivo non riguarda solo l’immediata ricerca delle performances, ma anche la realizzazione di una solida base per lo sviluppo dei nostri futuri prototipi, al fine di riuscire a eguagliare e addirittura migliorare i risultati ottenuti nella categoria Combustion.

La più grande sfida riguarda l’intero sistema di trazione, alimentazione e raffreddamento della macchina; il Team decide di procedere step by step concentrandosi per questo primo anno soltanto sullo sviluppo del pacco batterie in cui sono presenti 660 celle (suddivise in 132 elementi in serie con 5 celle in parallelo per ogni elemento) così da poter raggiungere la tensione finale richiesta e poter erogare la corrente necessaria, sull’implementazione del sistema di raffreddamento, ponendo grande attenzione alle camicie di raffreddamento, e delle schede del BMS. Sono quindi state acquistate quattro motoruote AMK, scelta più comune tra i team EV della Formula Student, e l’inverter che è stato poi reso più performante.

Anche l’elettronica, sviluppata del tutto internamente, ha visto l’evoluzione di schede fondamentali come la Data Acquisition Unit (DAU) al fine di eliminare i difetti emersi nelle precedenti stagioni e l‘aggiunta di nuove schede per adattare la macchina al regolamento della nuova classe di gara. Fondamentale è l’implementazione del Torque Vectoring, l’algoritmo che ripartisce la coppia motrice sulle quattro ruote.

Ulteriore punto di forza del progetto elettrico è la possibilità di sfruttare la frenata rigenerativa che ha portato alla modifica del sistema frenante e, più in generale, dell’intera pedaliera.

Sono state interamente riviste la cinematica e l’elastica delle sospensioni che hanno portato a cambiamenti strutturali come l’ottimizzazione della rigidezza dei braccetti, la modifica del baricentro e la creazione di una nuova linea sterzo eliminando anche i vecchi giunti cardanici e il gioco da essi creato.

Dal punto di vista aerodinamico, si è passati da una configurazione con ali laterali e muso basso ad una con muso alto e fondo aerodinamico con diffusore.

Dopo la fase di design, il Team riesce a conquistarsi la partecipazione alle competizioni di FSN (Olanda), FSATA (Italia) e, dopo molti anni, anche di FSA (Austria).

Purtroppo, proprio quando si stava entrando nel vivo della fase di manufacturing, per finalmente realizzare concretamente il nostro progetto, la pandemia di Covid-19 costringe tutti a casa ed impossibilita il Team a lavorare in officina. Ad una ad una tutte le gare vengono annullate.

Reinventarsi è fondamentale! Proprio per questo l’intero Team si sposta interamente sulle piattaforme virtuali iniziando una vera e propria attività di smart working al fine di non fermare il lavoro.

FSOnline: FSEast e FSN organizzano il primo evento di Formula Student online. Il Dynamis PRC decide così di partecipare alla prima gara virtuale della storia della Formula Student!

Alcuni eventi di gara vengono modificati, altri reinventati: le prove dinamiche sono al simulatore, mentre il Cost Event si trasforma nel Concept Design Challenge, un evento che rappresenta una sfida di innovazione ingegneristica valutata dalla progettazione alla reale fattibilità economica. Certo, non è come essere fisicamente a bordo pista, ma la preparazione è minuziosa e ogni singolo evento è fortemente sentito e seguito da tutti i team members.

Il primo anno nella categoria elettrica vede il Team conquistare il primo posto nel Business Plan Presentation e nel Concept Design Challenge, il terzo nelle Fun Activities ad un orgoglioso quarto posto nel Design Event. La proclamazione della classifica Overall continua la scia di entusiasmo: il Dynamis PRC è terzo classificato nella classe EV di FSO!

Dopo una stagione senza dubbio difficile, e dopo i grandi risultati ottenuti, si sono già poste le basi per il futuro del Team nella classe Electric. Con l’inizio delle lezioni e la riapertura delle università, nel Settembre 2020 si continuerà il manufacturing della DP12e, per poi tornare finalmente in pista per la fase di test.