Formula SAE Team

Politecnico di Milano, Dip. di Meccanica, Via la Masa 1

dynamisprc@polimi.it

+(39) 02 2399 8468

 

I più attenti

 

 

Il Reparto Cockpit si occupa della progettazione di tutto ciò con cui il pilota viene a contatto. Più precisamente la progettazione riguarda:

- La linea sterzo, che include il volante, l’albero dello sterzo, la scatola dello sterzo con annessi pignone e cremagliera

- La pedaliera, che comprende il pedale acceleratore ed il pedale freno con il relativo impianto frenante

- Il sedile

La fase di progettazione ha l’obbiettivo di sviluppare strutture leggere e performanti, utilizzando principalmente leghe di alluminio e materiali compositi, senza però dimenticare di coniugare le prestazioni con l’ergonomia!

Inoltre viene studiata la posizione del pilota all’interno del veicolo con lo scopo di ottimizzare l’interazione tra i due, in maniera tale da permettere al pilota di guidare il veicolo nel migliore dei modi, ovvero il più velocemente possibile!

 

COCKPIT

 

Le caratteristiche di un progettista di Cockpit

 

 

Il candidato ideale per il Reparto Cockpit deve avere una conoscenza approfondita della teoria delle strutture ed una buona padronanza degli elementi finiti, sia per quanto riguarda l’aspetto teorico che quello più pratico rivolto all’utilizzo di software dedicati. Inoltre è utile saper progettare con i materiali compositi, che rivestono un ruolo sempre più importante nella progettazione delle strutture leggere e performanti. Fondamentale è il saper utilizzare agevolmente software di disegno (CAD). Infine è importante sia conoscere e comprendere le varie tecnologie lavorative con le quali si andranno a produrre i pezzi che avere una buona pratica degli strumenti essenziali dell’officina meccanica.

 

 

Le caratteristiche di un progettista di Cockpit

 

 

Il candidato ideale per il Reparto Cockpit deve avere una conoscenza approfondita della teoria delle strutture ed una buona padronanza degli elementi finiti, sia per quanto riguarda l’aspetto teorico che quello più pratico rivolto all’utilizzo di software dedicati. Inoltre è utile saper progettare con i materiali compositi, che rivestono un ruolo sempre più importante nella progettazione delle strutture leggere e performanti. Fondamentale è il saper utilizzare agevolmente software di disegno (CAD). Infine è importante sia conoscere e comprendere le varie tecnologie lavorative con le quali si andranno a produrre i pezzi che avere una buona pratica degli strumenti essenziali dell’officina meccanica.